Sport e Salute e il Ministro dello Sport Vincenzo Spadafora hanno comunicato di aver risolto la problematica relativa al bonus per i collaboratori sportivi, per i quali era stata registrata un’incoerenza nelle dichiarazioni dei compensi sportivi. Riportiamo le comunicazioni di Sport e Salute riguardo questa casistica relativa all’Agenzia delle Entrate e le modalità di conferma/rinuncia dell’indennità di novembre per i collaboratori sportivi che per varie ragioni non sono riusciti a cliccare sul link presente nella mail di Sport e Salute. Invitiamo a leggere quanto di seguito.

🟣 Casistiche Agenzia delle Entrate

▪️Si potrà procedere al pagamento delle indennità per i soggetti per cui si era registrata un’incoerenza tra la dichiarazione sulla misura dei compensi sportivi 2019 resa in piattaforma informatica all’atto della presentazione della domanda e i dati contenuti nei registri dell’Agenzia delle Entrate.

▪️Grazie al sostegno del Ministro Spadafora e al parere espresso dalle Istituzioni competenti, si può infatti ritenere che la dichiarazione riguardante la misura del reddito 2019 non sia ostativa all’erogazione dell’indennità ai soggetti che siano in possesso dei requisiti.

🔸 Nei prossimi giorni, pertanto,  comunicheremo le modalità per confermare di avere i requisiti relativamente al mese di giugno 2020 e novembre 2020.

🔺 In questi giorni, abbiamo ricevuto diverse richieste di aiuto da parte di collaboratori che ci hanno espresso di non essere ancora riusciti a cliccare sul link presente nella mail che abbiamo inviato per confermare di avere i requisiti relativi all’indennità di novembre 2020 (tra questi, ad esempio, le diverse centinaia di persone con la casella postale piena di cui al nostro precedente messaggio del 29 ottobre 2020).

🔺 Per venire incontro alle esigenze di queste persone, a partire da oggi pomeriggio 24 novembre 2020 tutti coloro cui è stata inviata la mail per l’erogazione automatica dell’indennità di novembre 2020 potranno rientrare in piattaforma per confermare, o meno, di avere i requisiti necessari all’erogazione automatica dell’indennità di novembre 2020.

🔺Ricordiamo:
🏼 che si tratta di un’autocertificazione ai sensi del DPR 445/2000;
🏼 che pertanto bisogna leggere bene le FAQ pubblicate sul prima di confermare o rinunciare;
🏼 che per accedere in piattaforma è necessario seguire la procedura descritta nel messaggio che segue.

▪️Per accedere è necessario prenotarsi inviando un SMS con il proprio Codice Fiscale al numero 339 9940875. In alternativa, può accedere alla piattaforma senza prenotazione tra la mezzanotte e le 7 del mattino, al seguente link: https://curaitalia.sportesalute.eu/accesso

▪️ Per autenticarsi in piattaforma è necessario inserire il proprio codice fiscale (tutto maiuscolo e tutto attaccato), la password scelta in fase di registrazione e il codice univoco ricevuto via SMS.

▪️Se ha dimenticato la password è possibile cliccare sul link https://curaitalia.sportesalute.eu/nuovaPassword (disponibile anche nella pagina di accesso):
🔹inserisca il suo codice fiscale scritto tutto maiuscolo e tutto attaccato;
🔹controlli l’email: troverà un messaggio inviato da parte di Cura Italia, contenente il link per impostare una nuova password.

▪️Ottenuto l’accesso alla piattaforma, segua le indicazioni in home page.

Ovviamente, la possibilità di entrare in piattaforma per l’erogazione automatica non riguarda i collaboratori sportivi cui non era stata inviata la mail, ovvero:

➖i collaboratori sportivi con problematiche Agenzia delle Entrate (per cui, come anticipato, comunicheremo a breve le indicazioni);
➖i collaboratori sportivi per cui si è registrata un’incoerenza con i dati trasmessi dall’INPS;
➖i collaboratori sportivi che non siano già stati beneficiari dell’indennità per i mesi di marzo, aprile, maggio o giugno 2020 .

 

Fonte: Sport e Salute